MILANO, IL NEGAZIONISMO E’ UNA STORIA DI MENZOGNA

MILANO, 3 GIUGNO

MEMORIALE DELLA SHOA DI VIA SAFRA, 1

ORE 20,30

IL NEGAZIONISMO E’ UNA STORIA DI MENZOGNA

Il Circolo Carlo Rosselli in collaborazione con CDEC, INSMLI, Associazione Italia-Israele di Milano, ANPI, FIAP, Comunità Ebraica di Milano, Fondazione del Memoriale della Shoah di Milano, organizzano per Lunedì 3 giugno 2013 ore 20,30 presso Memoriale della Shoah di Piazza Edmond J. Safra 1 • Milano presentazione del libro di Claudio Vercelli: “Il negazionismo – Storia di una menzogna”.

Ne discutono con l’Autore:
Michal Navoth esperta in diritto internazionale
Liliana Picciotto storica CDEC
Valentina Pisanty università di Bergamo
Milena Santerini università cattolica di Milano
Modera Ferruccio de Bortoli

Posti limitati.
È richiesta la prenotazione.
Per prenotarsi, inviare una mail all’indirizzo info@figlidellashoah.org specificando nome, cognome e indirizzo e-mail.

BRESCIA, ANNIVERSARIO DELLA STRAGE

28 MAGGIO 1974 – 28 MAGGIO 2013

39° ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI PIAZZA DELLA LOGGIA


Dopo 39 anni e innumerevoli processi, ancora nessun colpevole per quelle otto vittime.

Questa sera a Brescia, ore 20,45 presso la chiesa di San Francesco

concerto in Memoria dei Caduti della strage di piazza Della Loggia


Brescia: programma 39° anniversario Strage Loggia, 28 maggio 2013
„28 Maggio 1974 – 28 Maggio 2013: dopo trentanove anni e innumerevoli processi ancora nessun colpevole per quelle 8 vittime. Il programma di iniziative e celebrazioni, per non dimenticare

alt

MILANO, ANTIFASCISMO IN CILE E IN ARGENTINA

MILANO, ANTIFASCISMO IN CILE E ARGENTINA


DOMENICA 2 GIUGNO

ore 10,00

in Via Granicolo 10( Zona San siro)


Convegno Associazione Volontari Libertà

Antifascismo in Cile e in Argentina.

Programma:

DOMENICA 2 GIUGNO 2013
La Resistenza contro le dittature fasciste in Cile ed in Argentina – video-intervista a SALVADOR ALLENDE realizzata nel 1971 da Roberto Rossellini

IL FASCISMO IN ARGENTINA E LA TRAGEDIA DEI DESAPARECIDOS presentazione del film GARAGE OLIMPO di Marco Bechis

Presentazione delle opere del giornalista argentino Horacio Verbitsky
• Il volo. Le rivelazioni di un militare pentito sulla fine dei desaparecidos.
• L’isola del silenzio. Il ruolo della Chiesa nella dittatura argentina.
• Doppio gioco. L’Argentina cattolica e militare.

Seguirà dibattito
I partecipanti riceveranno in omaggio un buono acquisto in libri

NON E’ COSA VOSTRA

ANCHE L’ANPI ADERISCE A “NON E’ COSA VOSTRA” di “Libertà e Giustizia”

L’ANPI nazionale ha aderito alla manifestazione “Non è cosa vostra” che si svolgerà domenica 2 giugno, dalle ore 13.30 alle 17.30, in piazza Santo Stefano a Bologna, su iniziativa dell’Associazione “Libertà e giustizia”.

Sarà presente il presidente nazionale dell’Anpi, Carlo Smuraglia.

Con lui, sul palco, ci saranno Gustavo Zagrebelsky, Sandra Bonsanti, Roberto Saviano, Stefano Rodotà, Salvatore Settis, Nando dalla Chiesa, Lorenza Carlassare, Alessandro Pace, Maurizio Landini, Beppe Giulietti, Raniero La Valle, Giovanna Maggiani Chelli, Alberto Vannucci, Giovanni Bachelet, Simona Peverelli, Elisabetta Rubini.

http://www.libertaegiustizia.it/non-e-cosa-vostra/

ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI CAPACI

GLI UOMINI PASSANO

LE IDEE RESTANO

E CONTINUERANNO A CAMMINARE

SULLE GAMBE DI ALTRI UOMINI

Salpano da Civitavecchia e Napoli le Navi della legalità

Giovedì 23 maggio  2013 – La giornata a Palermo     

L’arrivo al Porto di Palermo  e L’Aula Bunker del Maxi-Processo

Oggi, 23 maggio 2013, centinaia di studenti delle scuole di Palermo e di tutta la Sicilia hanno accolto al porto l’arrivo delle navi salpate ieri da Civitavecchia e da Napoli. Dopo la cerimonia di benvenuto, con la presenza di Maria Falcone e molti rappresentanti delle istituzioni, gli studenti si sono divisi nei vari luoghi simbolo della città. Molti andranno verso l’Aula Bunker del carcere Ucciardone per assistere, dalle ore 10.00 al momento istituzionale  e commemorativo della manifestazione.

Accompagnavano gli studenti in visita all’ Aula Bunker: il Presidente del Senato, Piero Grasso, il Ministro dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza; il Ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri; il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Nunzia De Girolamo; il Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, Rodolfo Sabelli; il Presidente del Tribunale di Palermo, Leonardo Guarnotta; il Presidente della Rai, Anna Maria Tarantola; il professor Nando Dalla Chiesa, associato di Sociologia della Criminalità organizzata presso l’Università degli Studi di Milano e lo scrittore e giornalista Roberto Saviano.  A coordinare la cerimonia, il conduttore televisivo, Fabio Fazio.

Nel cortile antistante l’Aula Bunker è stato allestito per gli studenti delle scuole primarie un “Villaggio della Legalità” con stand e laboratori realizzati dalle forze dell’Ordine, dalle Associazioni del territorio e dagli scout.
 

Le Piazze di Palermo e della Provincia

Contemporaneamente, gli altri ragazzi si recheranno in alcune piazze simboliche della città di Palermo (Piazza Magione, Parco Ninni Cassarà) e a Corleone.  Gli studenti parteciperanno alle iniziative organizzate dal MIUR, dalla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e dalle scuole di Palermo. Sono i cosiddetti “Villaggi della Legalità” allestiti ad hoc non solo dalle scuole ma anche dalle associazioni antimafia e dalle Forze dell’Ordine, dalla Protezione Civile e da molti altri organismi che operano a vario titolo per il bene comune e in nome della legalità.

Nelle piazze è prevista la partecipazione di circa 15 mila studenti, di ogni ordine e grado, di istruzione che nel corso della mattinata prenderanno parte ai laboratori creativi e ai dibattiti.

I Cortei degli studenti

Nel pomeriggio partiranno due cortei: uno dall’Aula Bunker alle 16.30, l’altro da via D’Amelio alle 16.00. Entrambi si riuniranno sotto l’Albero Falcone in via Notarbartolo per ricordare insieme il momento solenne rispettando il  Silenzio nell’orario della strage, le 17.58.

L’Albero Falcone in Via Notarbartolo

E’ il momento conclusivo in cui tutta la città e gli studenti che hanno partecipato alla giornata si ritrovano di fronte all’Albero Falcone, divenuto bene culturale tutelato dalla Regione Siciliana e dallo Stato Italiano. Luogo simbolo e universale di legalità. Alle 17.58 il trombettiere della Polizia di Stato eseguirà il “Silenzio” a ricordo di tutte le vitime delle stragi mafiose.