APOLOGIA DEL FASCISMO: L’ANPI DICE BASTA

Apologia del fascismo, l’Anpi dice “la misura è colma”

“Credo che la misura sia ormai colma e che si debba finalmente porre fine a questa orgia di apologia del fascismo e dell’ideologia di un partito che ha ucciso oppositori, altri ne ha destinati a lunghi periodi di detenzione e/o di confino, ha mandato a morire tanti giovani in guerre assurde e perdute, ha perseguitato gli ebrei con le leggi razziali e in tante altre forme, in aiuto alle barbarie dei nazisti”.

Inizia così una dichiarazione del presidente nazionale ANPI, Carlo Smuraglia, a commento della manifestazione del Movimento sociale europeo che  si svolgerà sabato 10 novembre a Roma.

“L’ANPI – ricorda – ha lanciato un programma di impegno antifascista, il 25 luglio 2012, assieme all’Istituto Cervi ed ha invitato tutti i propri organismi periferici a mobilitarsi per difendere la nostra Carta Costituzionale”.

“Ma – aggiunge –  bisogna fare ancora di più e bisogna coinvolgere i troppi cittadini disattenti o distratti, che ignorano o sottovalutano la pericolosità di questo fenomeno e di tutto ciò che sta accadendo in tante parti d’Italia. Soprattutto, occorre che siano coinvolte le istituzioni, a cominciare dal Governo. A questo fine il Comitato nazionale ANPI ha approvato un documento in chi si chiede con forza l’impegno di tutte le Istituzioni preposte oltreché un incontro urgente”.

LA TAV E’ UNO SPRECO

TAV, SPRECO ANTIECONOMICO. LO DICONO I FRANCESI.

Tav, in Francia la Corte dei conti boccia il progetto: “Costi alti e ricavi a rischio”
Nel parere fornito al primo ministro Ayrault, i magistrati rilevano il raddoppio dei costi della linea ferroviaria Torino-Lione. E citano studi secondo i quali l’opera non produrrà profitti neppure in uno scenario di ripresa economica.

PROGRAMMA INIZIATIVE

7 novembre ore 21 – Como
Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta”, via Brambilla 39
Presentazione della ricerca Memoria resistente
a cura di Fabio Cani

10 novembre ore 21 – Mozzate
ex Scuola elementare, via delle Rimembranze
Presentazione del libro
L’arresto di Mussolini a Dongo e la resa della colonna tedesca a Colico

a cura dell’autore Pierfranco Mastalli

14 novembre ore 21 – Uggiate Trevano
Edificio La Meridiana, via Garibaldi 12
Presentazione del libro
L’arresto di Mussolini a Dongo e la resa della colonna tedesca a Colico
a cura dell’autore Pierfranco Mastalli

17 novembre ore 10 – Mariano Comense
Centro civico, piazza Garibaldi
Presentazione del libro
Enrico Caronti La forza dell’Idea
a cura dell’autrice Irene Fossati Daviddi

23 novembre ore 21 – Dongo
Sala Oro Palazzo Manzi, piazza Paracchini
Presentazione del libro
Enrico Caronti La forza dell’Idea
a cura dell’autrice Irene Fossati Daviddi

24 novembre ore 15 – Menaggio
Istituto “Ezio Vanoni”, via Malagrida 3
Presentazione del libro
Enrico Caronti La forza dell’Idea
a cura dell’autrice Irene Fossati Daviddi

2 NOVEMBRE, GIORNATA DEI MORTI

Oggi, 2 novenbre, giorni dei morti, una delegazione dell’ANPI, formata per la sezione di Como dai sig. Nenci, Dalla Mura e Rafic Hatab, e da Gatti per il Provinciale, hanno presenziato alla cerimonia organizzata dal Comune di Como al Cimitero Monumentale, e alla presenza dei rappresentanti delle Forze Armate, in ricordo di tutti i caduti per la Patria.

I rappresentanti dell’Anpi hanno poi reso omaggio alla tomba dei deportati politici e al Monumento ai Caduti per la Resistenza, recentemente restaurato a cura del Comitato Provinciale ANPI di Como.

COMO, 7 NOVEMBRE

ANPI, Comitato Provinciale

ARCI, Comitato Provinciale

Istituto di Storia Contemporanea ” PierAmato Perretta”

Ecoinformazioni

MERCOLEDI’ 7 NOVEMBRE

ORE 21

COMO, VIA BRAMBILLA 39

PRESENTAZIONE DELLA RICERCA

MEMORIA RESISTENTE

Parole immagini e luoghi della Resistenza italiana e europea in provincia di Como

A CURA DI FABIO CANI

A prosecuzione del convegno ” Per un’Europa antifascista, unita e sociale” organizzato dal Comitato ANPI Regionale nelle giornate del 26 e 27 ottobre e conclusosi a Como, davanti al Monumento alla Resistenza Europea, alla presenza del vice-presidente del Parlamento europeo Miguel Angel Martinez, il Comitato Provinciale ANPI, ARCI di Como, Ecoinformazioni e l’Istituto di Storia Contemporanea PierAmato Perretta hanno promosso una ricerca per censire tutti i luoghi della memoria della Resistenza in provincia di Como, a partire, appunto, dal Monumento alla Resistenza Europea, unico esempio in tutta Europa.

La ricerca è presentata in un volumetto e in una mostra che sono a disposizione del territorio, in particolare delle scuole e delle giovani generazioni, in modo che la memoria di quegli avvenimenti, ma soprattutto di persone e ideali, venga conservata e sviluppata, e i luoghi che ne sono stati testimoni vengano conosciuti e vivificati.

La serie di iniziative, che verranno comunicate prossimamente su questo sito, comprende anche la prsentazione in varie località della provincia di alcune tra le ultime ricerche edite su questo fondamentale periodo storico, e si concluderà con uno spettacolo di teatro e musica centrato sulle vicende della Resistenza.