LA SCOMPARSA DI LUIGI PESTALOZZA

La scomparsa di Luigi Pestalozza, partigiano e illustre musicologo

24 Febbraio 2017

DOCUMENTO NAZIONALE

Il Comitato Nazionale ANPI: “Alla positiva attenzione alle ragioni di fondo dei referendum sociali è prematuro, in questa fase, aggiungere una partecipazione intensa e concreta”

10 Febbraio 2017

COMUNICATO ANPI MILANO

FASCISTI A TURBIGO

L’ANPI Provinciale di Milano denuncia la gravissima provocazione orchestrata da Casa Pound i cui militanti si definiscono “ fascisti del terzo millennio” in accordo con l’Amministrazione Comunale di Turbigo.
Sabato 25 febbraio 2017, nell’aula Consiliare del Comune di Turbigo è in programma la presentazione di un libro dal titolo “Con Mussolini prima e dopo piazzale Loreto”.
Questa inaccettabile iniziativa assume ancora di più il carattere della provocazione in quanto è stata programmata proprio nella giornata successiva alla costituzione della nuova Sezione ANPI nel Comune di Turbigo prevista per venerdì 24 febbraio 2017.
L’Amministrazione Comunale di Turbigo non è nuova a queste provocazioni: una via del comune è stata dedicata a Ezio Maria Gray, fascista, antisemita e aderente nel 1943 alla Repubblica di Salò e il 30 novembre scorso è stata patrocinata dallo stesso Comune un’iniziativa promossa dall’Associazione Memento, una branca dell’organizzazione di estrema destra Lealtà e Azione.
L’ANPI Provinciale di Milano chiede all’Amministrazione Comunale di Turbigo di revocare immediatamente l’utilizzo della sala consiliare e si rivolge alle autorità competenti e alla magistratura perchè i promotori di questa iniziativa siano perseguiti per apologia del fascismo, come si può evincere dai manifesti affissi per le vie di Turbigo.
A settantadue anni dalla Liberazione è inaccettabile che si consenta ad organizzazioni che si contrappongono ai principi della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza, alle leggi Scelba e Mancino di fare apologia del fascismo, per di più in sedi istituzionali, offendendo chi ha sacrificato la propria vita per la nostra libertà e per la costruzione di un mondo migliore.
Roberto Cenati
Presidente ANPI Comitato Provinciale di Milano
L’ANPI Provinciale di Milano denuncia la gravissima provocazione orchestrata da Casa Pound i cui militanti si definiscono “ fascisti del terzo millennio” in accordo con l’Amministrazione Comunale di Turbigo.
Sabato 25 febbraio 2017, nell’aula Consiliare del Comune di Turbigo è in programma la presentazione di un libro dal titolo “Con Mussolini prima e dopo piazzale Loreto”.
Questa inaccettabile iniziativa assume ancora di più il carattere della provocazione in quanto è stata programmata proprio nella giornata successiva alla costituzione della nuova Sezione ANPI nel Comune di Turbigo prevista per venerdì 24 febbraio 2017.
L’Amministrazione Comunale di Turbigo non è nuova a queste provocazioni: una via del comune è stata dedicata a Ezio Maria Gray, fascista, antisemita e aderente nel 1943 alla Repubblica di Salò e il 30 novembre scorso è stata patrocinata dallo stesso Comune un’iniziativa promossa dall’Associazione Memento, una branca dell’organizzazione di estrema destra Lealtà e Azione.
L’ANPI Provinciale di Milano chiede all’Amministrazione Comunale di Turbigo di revocare immediatamente l’utilizzo della sala consiliare e si rivolge alle autorità competenti e alla magistratura perchè i promotori di questa iniziativa siano perseguiti per apologia del fascismo, come si può evincere dai manifesti affissi per le vie di Turbigo.
A settantadue anni dalla Liberazione è inaccettabile che si consenta ad organizzazioni che si contrappongono ai principi della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza, alle leggi Scelba e Mancino di fare apologia del fascismo, per di più in sedi istituzionali, offendendo chi ha sacrificato la propria vita per la nostra libertà e per la costruzione di un mondo migliore.


Roberto Cenati
Presidente ANPI Comitato Provinciale di Milano

REBBIO- SABATO 18 FEBBRAIO

RICORDIAMO PERUGINO

 

Il 15 febbraio è l’ anniversario della morte di Perugino Perugini, partigiano e nostro segretario

sabato 18 febbraio 2017 ore 14.30 alla commemorazione del compagno partigiano Perugino Perugini, presso il Cimitero del quartiere di Albate (via Caduti albatesi, Como). 


Sarà l’occasione per ricordare la sua figura ed il suo instancabile impegno nell’attività politica e associativa di Como.

Avremo modo inoltre di celebrare tutte le partigiane ed i partigiani caduti per la libertà e di attualizzare ai giorni nostri gli ideali e i principi per cui combatterono durante la Resistenza.

A seguire, ci sposteremo presso la nostra sede al primo piano di Via Lissi 6 a Rebbio-Como dove ci sarà un piccolo rinfresco.
Sarà anche l’occasione per rinnovare la tessera all’A.N.P.I. per il 2017.

Anpi sezione di Como “Perugino Perugini”
www.anpisezionecomo.net

IL CONFINE ITALO-SLOVENO

IL CONFINE ITALO-SLOVENO

ANALISI E RIFLESSIONI

L’ANPI nazionale raccomanda a tutti, e in particolare ai propri

organismi periferici, una lettura attenta ed una riflessione appro-

fondita; e si augura che il documento possa servire anche a resti-

tuire alla giornata del Ricordo quella che avrebbe dovuto essere

la sua vocazione originaria. Sarà questo il miglior contributo, ci

auguriamo, per mitigare asprezze, per avvicinare oggi posizioni

diverse tra loro, per restituire serenità e riflessione ad un dibat-

tito che troppo spesso ha finito per sfociare nell’apriorismo e nel

pregiudizio. La speranza è, dunque, quella di riuscire a mettere

da parte le emozioni (pur rispettabilissime) per avvicinare idee

e posizioni che possono essere diverse, ma non necessariamente

contrapposte, per consentire un dialogo tra le associazioni di esuli

o comunque di persone e famiglie colpite da quella che è e resta

una vera tragedia, un dialogo che sarebbe certamente produttivo

di effetti positivi sul piano della convivenza pacifica e della civiltà.

 

 

Il testo del documento approvato dal Comitato nazionale ANPI il 9 dicembre 2016

http://www.anpi.it/media/uploads/files/2017/01/Il_confine_italo-sloveno._Analisi_e_riflessioni.pdf