FESTA NAZIONALE DELL’ANPI

C’è bisogno di Anpi, c’è sempre più bisogno di continuare a rappresentare e valorizzare la preziosa azione dei partigiani, di continuare a rinnovare la memoria e l’azione della Lotta di Liberazione e del suo prodotto più importante: la “Costituzione democratica più bella del mondo”. C’è bisogno di Anpi oggi più che mai, perchè c’è bisogno di moralità, di una politica bella, di una nuova stagione di impegno culturale e civile che promuova il dialogo tra generazioni, l’energia e la passione dei “partigiani sempre” e dei tantissimi giovani, uomini e donne antifascisti.
Davvero bella la prossima festa di Ancona ed interessante il suo programma: la democrazia, la pace e il lavoro contraddistinguono una società libera e coesa e la loro mancanza rappresenta un attacco ai diritti fondamentali della persona. E’ ciò che sta accadendo oggi, con i continui attacchi alla Costituzione, alle procedure democratiche ed all’unità del Paese. Sono certa che la festa dell’Anpi darà anche quest’anno un contributo prezioso per contrastare il decadimento morale e civile in atto, ma soprattutto consentirà ancora una volta all’Anpi di presentarsi come “respiro dei diritti” e sentinella della nostra Carta costituzionale, nata dalla Resistenza. I più sinceri e vivi auguri!


Sonia Masini, Presidente della Provincia di Reggio Emilia

informazioni:
www.anpimarche.it
www.anpi.it

Prenotazioni:
anpiancona@libero.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel.  +39.071 203237
fax    348.8130033

Volantino della festa

http://www.anpifesta.org/

LETTERA APERTA AL SINDACO DI COMO

  ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI d’ITALIA
 

                                                                                                                           Al sig. Sindaco Dott. Stefano Bruni
e p.c.
all’Assessore allo Sport Stefano Molinari
all’Assessore alle Politiche Giovanili Maurizio Faverio
Municipio di Como

 

Como, 14 giugno 2010

Questa Presidenza, a conoscenza dell’iniziativa dell’Associazione culturale Militia, notoriamente legata ad ambienti di estrema destra, che intende discutere il 18 giugno p.v. alle 20,45 presso la Biblioteca Civica sul tema ” La Tessera del Tifoso” d’accordo con i tifosi del Calcio Como, esprime la propria protesta
1) Perchè ad un gruppo pseudo culturale filo fascista come Militia, che ha visto esponenti nazionali arrestati a Roma per associazione sovversiva e incitazione all’odio razziale e alla violenza, è stato concesso l’utilizzo della sala della Biblioteca Civica per una manifestazione che esalta il tifo sportivo senza regole.

2) Perchè inopinatamente la manifestazione ha avuto il patrocinio dei due assessori in indirizzo, uno dei quali, il signor Molinari, ha assicurato la propria presenza come relatore.
Pur non volendo fare processi alle intenzioni, appare strano che per un tema sportivo legato alla società calcistica Como si sia voluto utilizzare il veicolo pericoloso e non coerente di un’associazione certamente non democratica.

Questa Presidenza invita la S.V. a voler revocare alla manifestazione il patrocinio del Comune di Como per un elementare rispetto alla grande maggioranza democratica e antifascista dei cittadini Comaschi.

Mentre si attende una risposta in merito, si porgono distinti saluti.

L’Ufficio di Presidenza del Comitato Provinciale A.N.P.I. di Como
Guglielmo Invernizzi
Luciano on. Forni
Renzo on. Pigni

 

 

 

Comitato Provinciale di Como – Via Brambilla, 39 – tel. e fax 031 30.80.66